Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.

Recensione Boundless CFX

Il Boundless CFX – Un grande classico che fa bene il suo lavoro

Il Boundless CFX è un grane classico che è ormai sul mercato da diversi anni e per questo abbiamo deciso di fare per voi questa recensione. Si tratta di un modello con tecnologia di riscaldamento ibrida, non particolarmente compatto, con delle rifiniture discrete ma con un’ottima durata della batteria e una elevata qualità del vapore. Può competere con i più blasonati Storz & Bickel, Arizer e DaVinci? Scopriamolo insieme in questa recensione.

Cosa troviamo nella confezione

Gli accessori in dotazione del Boundless CFX sono abbastanza in linea con quanto fornito dalla maggior parte dei vaporizzatori in commercio. Si tratta del necessario per avere delle sessioni con erbe e concentrati. Sarebbe stata apprezzata la presenza di un bubbler ad acqua o almeno un adattatore per poterlo collegare ad un bong o ad una pipa ad acqua.

1 x vaporizzatore Boundless CFX
1 x manuale di istruzioni
1 x presa a muro: in modo da poterlo collegare direttamente al muro
1 cavo USB: consente di caricare tramite computer (anche se più lento )
1 contenitore per concentrati: utilizzato se si desidera utilizzare cere / concentrati 
1 strumento per i concentrati: utilizzato per mettere i concentrati nel contenitore
1 pennello per la pulizia

Prime impressioni

La prima impressione che si ha aprendo la confezione e stringendo in mano il Boundless CFX è quella di essere al cospetto di un vaporizzatore dalle dimensioni decisamente generose. Il Boundless CFX è tra i più grandi della sua categoria. La qualità costruttiva che si percepisce non è superlativa ma comunque non ha finiture mal realizzate. Le plastiche combaciano tutte in maniera perfetta e il peso non è esagerato. L’impugnatura è gradevole e offre la sensazione di avere un buon controllo su un vaporizzatore ben bilanciato nel peso.

Durata della batteria

Ovviamente le dimensioni importanti del Boundless CFX sono dovute soprattutto alla presenza di due batterie al litio da 2500 mAH (non intercambiabili). Questa scelta lo rende un vero mostro di autonomia: circa 90 minuti per una quindicina di sessioni. Non rimarrete mai senza vapore!

Qualità del vapore

Per quanto riguarda la qualità del vapore, ci addentriamo in un argomento che tocca un parametro che in parte può risultare soggettivo. Possiamo però essere certi che il CFX produce una gran quantità di vapore. La combinazione di riscaldamento a convezione con quella a conduzione consente un riscaldamento molto uniforme delle vostre erbe. Chiaramente spingendosi alle temperature più alte il sapore tende un po’ a peggiorare, ma con un po’di pratica si riesce a portare a termine delle ottime sessioni. Come sappiamo il Boundless CFX può essere utilizzato anche con cere, ma tendiamo sempre a scoraggiare l’utilizzo di vaporizzatori per erbe con queste sostanze. E`molto meglio utilizzare vaporizzatori specifici per cere, in commercio ce ne sono di veramente economici che fanno molto bene il loro lavoro.

Utilizzo

L’utilizzo del Boundless CFX è veramente intuitivo, non ci è servito leggere il manuale di istruzioni per utilizzarlo. L’accensione avviene tramite le classiche 5 pressioni del tasto principale e il gioco è fatto. Il caricamento delle erbe è molto agevole, visto che il braciere è molto capiente (circa 0,25 grammi). Il Boccaglio si estrae semplicemente ruotandolo ed è completamente smontabile (questo aspetto gioca a favore della pulizia e della manutenzione). La velocità con cui il CFX raggiunge la temperatura impostata è ottima, resta il fatto che per cominciare ad avere dei tiri soddisfacenti bisogna attendere ulteriori 20 secondi perchè l’erba sia completamente riscaldata.

Confronto con i ”Big”

Visto il prezzo e le caratteristiche in molti ci chiedono se un vaporizzatore come il Boundless CFX possa reggere il confronto con i più blasonati Storz & Bickel o Arizer e se ne valga veramente la pena risparmiare il 50%. Ci sentiamo di dire che la differenza di prezzo è certamente giustificata. La qualità costruttiva e del vapore sono un gradino sotto i modelli più costosi o altri completamente a convezione. Ma questo non vuol dire che il CFX non sia un buon acquisto, anzi… a nostro avviso è un acquisto estremamente sensato. Infatti il rapporto qualità prezzo che lo caratterizza è decisamente elevato. Insomma… con il Boundless CFX si possono avere sessioni piacevoli senza spendere cifre esorbitanti.

Le constre  conclusioni

Il vapore del Boundless CFX, con un po’di pratica, può offrire grandi soddisfazioni. Le finiture non saranno paragonabili ad altri modelli realizzati interamente in metallo, ma garantiscono comunque una ormai collaudata solidità. L’utilizzo è veramente semplice e il display di dimensioni generose offre tutte le informazioni per portare a termine sessioni perfette. Dovendo trarre delle conclusioni, ci sentiamo di affermare che, in estrema sintesi, il Boundless CFX è un’ottima scelta per chi vuole un buon vaporizzatore al giusto prezzo.